REFERENDUM SULL’ISOLA PEDONALE I 5 stelle chiedono ai pennesi di esprimersi

Metti in piazza la tua idea, dove per piazza s’intende quella dedicata al grande giureconsulto Luca da Penne, naturalmente il posto più significativo del capoluogo vestino.

Il Movimento 5 Stelle chiede insomma ai pennesi (over 16) di esprimersi, attraverso un referendum senza quorum, sul futuro di un luogo di recente rimesso a nuovo, in mezzo ad un lunghissimo ed articolato dibattito polemico. E allora: la piazza deve essere un’isola pedonale totale o no? Da venerdì a domenica sarà attivo un gazebo dove i cittadini potranno recarsi a votare. Tre nel dettaglio le opzioni al centro della consultazione: zona a traffico limitato totale della piazza, parziale (traffico solo verso corso Alessandrini) o piazza aperta alla circolazione sia verso il corso sia verso la piazzetta XX settembre. Lo spoglio delle schede sarà operato a partire dalle 18,30 nella sala polivalente del Comune. Il verdetto popolare sarà poi contenuto in una mozione che i tre consiglieri di minoranza del Movimento 5 Stelle sottoporranno alla maggioranza che sostiene il sindaco Mario Semproni. Un’iniziativa che suscita interesse ed attenzione intorno a un tema, quello del traffico automobilistico in piazza nel centro storico, che almeno da trent’anni fa discutere ogni qual volta l’amministrazione comunale di turno ha inteso chiudere al traffico il luogo più nevralgico di Penne, appena interessato dai lavori di sistemazione che non potevano non alimentare il dibattito, tra l’altro sulla base di un progetto scelto dopo una consultazione popolare.

B.Lup.