Torna a Pianella il tradizionale “Carnevale”

source link  

gay jewish dating uk follow

http://work-ability.ca/friends-workability go to site di Remo di Leonardo

http://doob.fr/?hiksdey=recherche-fille-pour-soiree&9cf=4d  

binäre optionen als beruf Si tratta di una edizione “speciale” quella che si svolgerà domenica 11 febbraio, infatti, risale al 14 febbraio del 1988, la prima volta che per iniziativa della Parrocchia dei carmelitani, parroco Padre Matteo Palumbo, all’interno del progetto NIP (Nuova Immagine di Parrocchia), un fiume di colori riempì le strade del paese con carri allegorici venuti dai quartieri e dalle contrade, sfilando in un carosello di maschere e suoni, “tutto fatto in casa”.

go  

follow site  

follow url Dopo l’assenza dello scorso anno, dovuta alla tragedia di Rigopiano, le associazioni locali, in particolare, la Pro Loco, Ambiente e/è Vita, Bikersclub, Sporting, Ama Pianella, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, sono pronte a riproporre la sfilata dei carri e delle maschere per la festa di carnevale.

 

Questa edizione torna con il titolo "Carnevale Insieme", a sottolineare il coinvolgimento di tutte le associazioni chelavorando come se fossero un corpo unico con tanti giovani e meno giovani, e numerose famiglie si sono impegnate con passione e dedizione da settimane alla realizzazione dei carri e alla buona riuscita della manifestazione.

 

Tutto avrà inizio nel pomeriggio, quando alle 14,30 da Via Martiri Ungheresi partiranno i carri allegorici che attraverseranno il viale principale per poi fermarsi in piazza Garibaldi. I Carri faranno da apripista al corteo di maschere con musica e balli per trascorrere una giornata spensierata ed in allegria.

 

Ciascun carro avrà un tema ben definito, da “I pirati dei caraibi” al “Il Re Leone”, da “I puffi” al “ I supereroi” ma non si escludono altre sorprese.

 

Un successo che si ripete ormai da diversi anni proponendosi con questa “speciale” edizione come riferimento per tutto il circondario.

 

Un ringraziamento agli organizzatori, a chi garantirà la sicurezza, al comando di polizia municipale e i volontari della locale sezione di protezione civile.

 

(foto di Riccardo Pietrolungo)