GIRO D’ITALIA, IL MONDO CI GUARDA

PENNE – Un’attesa spasmodica, quella per la partenza della tappa Penne-Gualdo Tadino, stamattina alle 11. E’ la tappa più lunga della manifestazione con i suoi 239 km. E giunge dopo una giornata di sosta. L’appuntamento è al piazzale del mercato coperto sulla circonvallazione.

Da qui i ciclisti dopo le operazioni di punzonatura orienteranno le biciclette verso l’Umbria transitando per il territorio dell’oasi protetta del lago e poi verso Farindola, Rigopiano. Da giorni, il capoluogo vestino è colorato di rosa per accogliere la carovana del Giro d’Italia che per la prima volta tocca la cittadina: oggi sono attese ben 10 mila persone. Un’occasione d’oro per mettere davanti alle telecamere delle televisioni di tutto il mondo le bellezze di questi luoghi, purtroppo oscurate nei mesi scorsi a causa dei terremoti e della valanga killer che un anno e mezzo fa che ha spazzato via a pochi chilometri da qui l’hotel Rigopiano facendo 29 vittime. Oggi alle 14 su Raidue verrà trasmessa la puntata di “Viaggio nell’Italia del Giro” nella quale Penne e Farindola saranno protagoniste grazie alla descrizione delle peculiarità del territorio e delle sue eccellenze culturali ed artistiche. Penne è tutta rosa ed anche tutta bloccata da ieri pomeriggio alle 17. Scuole chiuse ieri ed oggi, c’è un divieto di sosta praticamente esteso ovunque, ad eccezione dei parcheggi della Portella della ex stazione e di contrada Campetto. Qualche difficoltà per raggiungere i servizi sanitari dell’ospedale del distretto sanitario. L’amministrazione comunale, guidata da Mario Semproni, sta cercando di organizzare tutto per il meglio. Il più esperto è l’assessore al bilancio Gilberto Petrucci, un passato nel mondo delle due ruote, storico membro dell’organizzazione del trofeo Matteotti. “L’occasione del Giro è di quelle monumentali. Siamo soddisfattissimi della risposta ricevuta dai commercianti, dalle scuole e dai cittadini che hanno capito l‘importanza di un evento di risonanza mondiale. Siamo convinti che l’immagine di Penne e di tutto il nostro territorio uscirà decisamente rafforzata da queste giornate”. Intanto, il Centro Diagnostico Italiano segue ancora il Giro d’Italia. Un camper collocato alla partenza della tappa offrirà la possibilità di gestire gratuitamente il test salivare a risposta rapida per la diagnosi dell’epatite C (HCV) e la misurazione sul sangue capillare dell’emoglobina glicata per lo screening del diabete e della coagulazione per la diagnosi dei disturbi dell’emostasi. Da segnalare anche il prezioso lavoro della Polizia Stradale che scorta la carovana rosa. Oggi a Penne saranno premiati due agenti della sottosezione di Vasto: gli assistenti capo Giovanni Ferrara e Vincenzo Martini che il 25 febbraio 2017 sull’autostrada A14 al casello di Vasto sud riuscivano ad arrestare la marcia di un veicolo (a bordo una madre e tre figlie) che da decine di km viaggiava in contromano.

 

Berardo Lupacchini

"""